Taglio hipster: la guida definitiva

Taglio Hipster

Il taglio hipster da uomo è uno stile tornato a riscuotere successo negli ultimi anni, dopo aver fatto la sua prima comparsa negli anni Quaranta e Cinquanta. I giovani dell’epoca, amanti del jazz e della cultura alternativa, hanno adottato con entusiasmo questo taglio caratterizzato da ciuffi fluenti e selvaggi, da accoppiare con una barba lunga e incolta solo in apparenza. Il taglio hipster è adatto anche a chi ha i capelli lunghi, si possono infatti creare pratici man bun, ma è perfetto per chi li porta corti: si possono pettinare all’indietro usando gel o cera, in modo che la chioma abbia un aspetto lucido e bombato al centro della testa.

Stile Hipster uomo

Il taglio hipster, insieme allo stile che porta lo stesso nome, sembra resistere molto bene in un mondo in cui le mode si rincorrono in modo frenetico e cambiano nel giro di pochi mesi. Lo stile hipster comprende uno specifico modo di vestire, un relativo hairstyle e, in generale, un modo di vivere.

Negli ultimi anni ha conquistato sempre più spazio soprattutto nei giovani uomini over 25, che proprio nello stile hipster hanno trovato il proprio modo per esprimere la moda e la vita. Lo stile si caratterizza per la barba incolta ma curata, un abbigliamento in apparenza casual ma in realtà curato in ogni piccolo dettaglio, la frequentazione di locali alla moda ma non troppo.

Cosa significa stile hipster? Pare che l’origine del termine risalga agli anni Quaranta. In quel periodo, in America, i giovani bianchi adottarono lo stile di vita dei musicisti jazz afroamericani. Il termine hipster sostituì la parola hepcat , che indicava proprio gli appassionati di hot jazz e bebop, che si distinguevano dagli amanti dello swing. Jack Kerouac definì gli hipster come “anime erranti portatrici di una speciale spiritualità”.

Hipster barba significato

Spesso associata al taglio hipster e più in generale al relativo look, la barba è da circa una decina d’anni un fenomeno sempre più frequente. Perché la barba è così diffusa? Per rispondere a questa domanda si è scomodata la scienza: il professore di Biologia evolutiva Rob Brooks, docente alla University of New South Wales, ha addirittura scritto un articolo a riguardo su Quartz. Secondo il biologo, già Charles Darwin – anch’egli, tra l’altro, dotato di una foltissima barba – sosteneva che la barba nell’uomo non fosse altro che l’equivalente umano della coda di pavone o delle corna dei cervi, nient’altro che un modo utilizzato dal maschio animale di una specie per distinguersi dagli altri esemplari nella lotta per l’accoppiamento. Alcuni esperimenti, infatti, hanno dimostrato come la riduzione di questo genere di tratti tipici degli uomini diminuisca anche il loro successo con le donne.

Per quanto riguarda l’uomo, alcuni studi del Novecento hanno mostrato che, nel Regno Unito, barba e baffi sono più frequenti nei periodi in cui il numero di uomini in età da matrimonio supera il numero di donne, aumentando la competitività tra di loro. Secondo Brooks, la barba non ha tanto la finalità di impressionare le donne bensì gli altri uomini, visto che è universalmente riconosciuto che la sua presenza renda più mascolini e maturi. La barba da hipster, inoltre, si è diffusa con la crisi finanziaria. Brooks sostiene che le due cose potrebbero essere collegate, a causa della maggiore competitività introdotta dal peggioramento dell’economia.

Taglio Hipster 2018

Il taglio hipster continuerà a essere di tendenza anche per tutto il 2018 e durante l’anno seguente? L’hairstyle più di tendenza del genere hipster è il cosiddetto Executive Contour, ovvero “taglio controllato”. Questa pettinatura prevede che i capelli vengano portati di lato verso il basso, la parte superiore viene invece divisa da un lato con una riga. Il lato più corto si unisce invece in maniera omogenea verso la sfumatura molto regolare e non rasata.

Questo taglio hipster è stato molto in voga in passato, grazie all’aspetto controllato, preciso ed elegante che conferisce alla persona. È, insomma, un taglio “da brava persona”, ma abbinato alla classica barba o baffi hipster può conferire un look unico e in piena concordanza con la moda hipster.

Taglio Hipster corto

Abbiamo già sottolineato come, negli ultimi anni, il taglio hipster si sia affacciato e affermato prepotentemente tra i giovani over 25 anni, insieme alla barba abbastanza lunga, ma curata. Il taglio hipster prevede molto spesso capelli corti ai lati, con il ciuffo abbastanza lungo e tirato da un lato nella parte superiore.

Alcune varianti prevedono che i capelli ai lati non siano propriamente corti ma raggiungano una lunghezza adatta da essere anch’essi modellati, di solito prendono il verso opposto rispetto al ciuffo.

Lascia un commento