Barba corta e moda uomo 2018

Barba corta uomo

Barba lunga o barba corta per l’uomo? Negli ultimi tempi pare che questa domanda sia di tendenza e che sia esplosa una vera e propria mania per la barba. Sono sempre più numerosi, infatti, gli uomini che sono orgogliosi di sfoggiare una barba folta oppure corta, basta che sia ben curata e che doni a chi la porta un fascino particolare. Quali sono le tendenze della moda barba uomo del 2018? Anche tra le rappresentanti del sesso femminile sembra che questo particolare sia molto apprezzato, e da sempre considerato simbolo di sensualità e virilità.

Barba corta uomo 2018

La barba corta uomo è un classico a cui difficilmente si riesce a rinunciare, soprattutto nella tendenza 2018, ovvero ben delineata e curata. Della stessa lunghezza dei baffi, deve infatti donare al viso un aspetto più fresco e pulito. Gli inglesi chiamano poco romanticamente la barba corta stubble, ovvero stoppia. Si tratta del tipo di barba indicato come tendenza tra il 2018 e il 2019, in risposta alle precedenti mode che vedevano invece in voga lunghe barbe esagerate.

Barba corta quanti mm

Quanto dev’essere lunga una barba corta uomo? Circa 3-4 millimetri, ma tutto dipende anche e soprattutto dai gusti personali. Generalmente non si dovrebbe sforare il mezzo centimetro di lunghezza, per questo è necessario prima lasciare crescere la barba fino a circa 1 cm, iniziando ad accorciarla in modo uniforme. È sempre possibile giocare con le misure, facendo risaltare a piacere le varie zone del viso. Se il tuo viso è rotondo e, ad esempio, vuoi rendere i contorni più omogenei puoi lasciare la barba leggermente più lunga sul mento, attorno alla bocca e sui baffi.

Tipi di barba corta

La barba corta uomo è un vero e proprio biglietto da visita, serve a raccontare alle persone che si incontrano qualcosa di immediato di se stessi. La barba rada, da cortissima, a media, fino alla cosiddetta “barba di tre giorni” ricopre tutto il viso e, se rasata con cura, è in grado di conferire al viso un’eleganza trasandata ma molto sexy. Si tratta di un taglio molto amato dai divi di Hollywood, come Ben Affleck.

La “barba aziendale”, in inglese corporate beard, è forse la più semplice e più diffusa, domina tutto il viso ed è di lunghezza media. Tenuta ben tagliata e ben curata, conferisce un aspetto serio e virile, ma bisogna eseguire manutenzione continua per mantenere sempre la stessa lunghezza.

Barba corta curata

È importante sapere come curare la barba corta uomo, soprattutto per quanti amano mostrarla ma anche mantenere un look sobrio e pulito. Puoi prenderti cura della tua barba in modo semplice e veloce, senza soffrire ore di prurito ed evitando complicanze di natura igienica dovute all’abbondanza di peluria su guance, collo e mento. La barba lunga può conferire fascino e rendere attraenti a certi occhi, ma va  curata a dovere affinché non crei problemi a chi decide di farsela crescere.

Anche la barba corta uomo necessita della dovuta manutenzione, anche se è decisamente più semplice prendersene cura, per questo è preferita da molte persone. Dopo averla fatta crescere poco più della misura desiderata – di solito basta aspettare un paio di giorni – armati di regolabarba e scegli come misura la 3, la 4 o la 5, in base alle tue esigenze. Dopo il taglio preliminare, che avrà uniformato la barba, procedi con la rifinitura dei bordi utilizzando sempre il regolabarba oppure  con un rasoio tradizionale, per essere ancora più preciso. Ovviamente ti serviranno schiuma o gel da barba, per evitare spiacevoli irritazioni  come ad esempio la follicolite.

Lascia un commento